Le 5 alternative al caffè da suggerire ai tuoi clienti

Le 5 alternative al caffè da suggerire ai tuoi clienti

In Italia il caffè è un rito che ci riconnette con le nostre radici, da onorare più volte nell’arco della giornata. Ma è davvero così insostituibile? A quanto pare no: le alternative sono diverse e sono una più invitante dell’altra.

Ecco 5 alternative al caffè per sorprendere i clienti, tutte calde, aromatiche e rigeneranti.

Vecchio, caro, insostituibile tè. Bevanda calda e aromatica, è un’alternativa al caffè apprezzata in tutto il mondo. In tante culture viene consumato anche durante i pasti, mentre in Inghilterra, dove mediamente se ne bevono quattro tazzine al giorno, è il protagonista del proverbiale rito delle cinque. Esistono numerose versioni in commercio, ma le più richieste sono il tè verde, il tè nero semplice e il tè nero al bergamotto (Earl Grey), a cui si affiancano il tè bianco, il tè giallo, il tè oolong e i tè fermentati. Attenzione: in Italia raramente si consuma senza biscottino!

Infuso d’orzo

L’orzo è il sostituto dell’espresso per eccellenza. Scuro e denso, dal sapore forte e intenso, è apprezzato anche dai consumatori abituali del caffè, che ogni tanto si concedono uno strappo alla regola. La bevanda è semplicemente un infuso preparato con il cereale tostato e non presenta alcuna traccia di caffeina. Possiede di contro alcune proprietà da non sottovalutare: tiene a bada il colesterolo, favorisce la motilità intestinale e contiene vitamine e minerali. Ed è ottimo anche col latte! Da offrire anche ai bambini e alle donne in gravidanza: glutine a parte, questa bevanda non presenta controindicazioni.

Ginseng

Le bevande al ginseng si trovano ormai in tutti i bar che si rispettino. Il ginseng è un energizzante naturale e che può essere impiegato anche come afrodisiaco e antidepressivo. Tra le altre cose, stimola il sistema immunitario e secondo alcuni studi agisce contro il diabete mellito. Come servirlo? Come semplice infuso o insieme ad altri ingredienti, il ginseng conferisce un gusto tra il piccante e il caramellato alla bevanda, da consumare preferibilmente calda.

Yerba mate

L’erba mate, o “yerba mate” in lingua originale, è una bevanda energizzante diffusa soprattutto nel Sudamerica. Si tratta di un infuso dal sapore amarognolo che vanta numerose proprietà benefiche: è ricco di ossidanti, è un ottimo diuretico, accelera il metabolismo e ha un effetto energizzante. Ottimo per chi sta a dieta! Si consuma anche con il “leche”, il latte, e l’aggiunta di qualche dolcificante. Esistono diverse ricette, basta provarle tutte per trovare quella più adatta alla propria clientela.

Bevande al cacao

Chi direbbe di no a una bella tazza di cioccolata calda? Durante l’inverno è una coccola a cui pochi riescono a rinunciare. D’altro canto, di bevande al cacao non ce n’è solo una. Con questo straordinario ingrediente si possono preparare numerose alternative al solito espresso, magari aggiungendo latte vaccino o vegetale, spezie quali cannella e peperoncino, dolcificanti quali miele e stevia. Il cacao combatte l’invecchiamento, aiuta a perdere peso, dà energia, migliora l’umore ed è ricco di vitamine. E, in più, è buonissimo!
[shortcode-banner-accademia]

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *