Fondi di caffè: nuove idee di riciclo

Sapevi che i fondi del caffè possono essere un ottimo alleato nella cura della persona e della casa? Sono tanti i modi in cui possono essere impiegati gli scarti del caffè: ecco a voi alcuni spunti!

Fertilizzante per piante

L’uso più conosciuto dei fondi di caffè è sicuramente quello per le piante e i fiori: viene utilizzato, infatti, come concime per rendere più rigoglioso il verde che abbiamo in casa o in giardino. Usato in aggiunta all’acqua, il fondo del caffè, è un ottimo fertilizzante. Una volta bevuta la vostra tazzina, dunque, conservate lo scarto e una volta raffreddato, mescolatelo alla terra delle vostre piante!

Per approfondire l’argomento leggi qui

Alleato in cucina

I fondi del caffè vengono spesso impiegati per pulire e disincrostare dal grasso padelle e teglie in cucina. Ma non solo: se avete dei mobili che presentano piccoli graffi, con l’aiuto di un bastoncino di cotone, potete passarci sopra i fondi di caffè bagnati, così da renderli meno visibili. I fondi servono anche per eliminare i cattivi odori dal frigorifero.

riciclo fondi caffè

Bellezza e benessere

Per mantenere i capelli sani e luminosi è possibile utilizzare i fondi di caffè per fare piccoli impacchi dopo lo shampoo. Utili anche come scrub per la pelle (in aggiunta ad un pizzico di olio extravergine di oliva): si possono applicare con movimenti circolari sulla pelle e poi risciacquare.

Infine strofinare i fondi di caffè sulle mani con un po’ sapone di marsiglia aiuterà ad eliminare fastidiosi odori come quelli di cipolla e aglio.

E’ noto a tutti l’impiego dei fondi di caffè per ottenere pallet: per approfondire leggi il nostro articolo qui

Spugna per materiali inquinanti

L’ultima importante innovativa scoperta viene da un team di lavoro dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova che ha messo a punto una spugna in grado di filtrare l’acqua, depurarla e assorbirne i materiali inquinanti. La spugna è costituita per il 60% da fondi caffè e dal 40% da silicone.

Condividi l'articolo