7 modi per interagire al meglio con i clienti di un bar

friendly bartender 1 1200x480

Nella gestione di un bar, il rapporto con i clienti assume un’importanza fondamentale e, allo stesso tempo, richiede una buona dose di savoir faire e padronanza delle strategie comunicative.
Chi è in contatto diretto con la clientela sperimenta quotidianamente la complessità delle relazioni con le diverse tipologie di persone che entrano nel locale: il meticoloso che pretende un servizio impeccabile, il chiacchierone che ama passare ore intere nel locale discorrendo con il barista di turno, fino all’eterno insoddisfatto, per il quale il caffè sarà sempre troppo forte o troppo lungo. Come si fa, dunque, a mantenere tutti clienti soddisfatti? Affinando la propria etica professionale in 7 semplici passi!

Accogliere con un sorriso

Mostrarsi sorridenti ed affabili all’arrivo del cliente è un biglietto da visita formidabile. Può sembrare un accorgimento banale, ma troppo spesso si sottovaluta il potere semplificante di un sorriso: l’atmosfera diventa subito amichevole e l’interazione inizia nel migliore dei modi.

Ascoltare con attenzione

La predisposizione all’ascolto è una delle più importanti caratteristiche che dovrebbe avere chi si occupa della clientela. Non significa solo memorizzare gli ordini, ma prestare attenzione alle specifiche esigenze di chi si ha di fronte, espresse da gesti, parole e tono di voce. Regolandosi poi di conseguenza.

Mantenere un atteggiamento collaborativo

Il rapporto con i clienti non si esaurisce con la consegna dell’ordine. Non se l’obiettivo è quello di fidelizzare il maggior numero di persone. Per qualsiasi necessità, anche quella più insolita, il cliente desidera trovare collaborazione, con proposte allettanti accompagnate da modi cordiali. Trovare assieme una soluzione che rispecchi i suoi gusti è un’ottima base di partenza per una relazione a lunga durata!

Dare informazioni precise

Partendo dal presupposto che più informazioni si forniscono alla clientela più il servizio apparirà professionale, spiegare con precisione cosa si offre contribuisce a caratterizzare il proprio locale. Dai menù speciali ai biscotti fatti in casa, lo scopo è farsi riconoscere, e apprezzare, per quel tocco in più che altri non hanno.

Farli sentire speciali

Se è vero che “The customer is King”, offrire un servizio da re è il modo migliore per farlo sentire tale! Non servono grandi cose, ma piccole attenzioni che rendano davvero speciale la sua permanenza nel bar. Dal cioccolatino accanto al cappuccino ai tovaglioli di carta decorata, basta poco per trasformare una pausa-caffè in un momento di puro piacere.

Dimostrare empatia

Una giornata lavorativa pesante, la voglia di staccare la spina… spesso il cliente che entra nel bar cerca qualcosa di più di un aperitivo. Accogliere i suoi bisogni con un atteggiamento comprensivo, magari scambiando due chiacchiere cordiali, contribuisce a farlo sentire a suo agio. E tornare presto nel tuo locale.

Offrire un servizio professionale

La professionalità si esprime in ogni gesto: dal servire la tazzina al banco all’elencare le specialità della casa. Avere a che fare con personale distratto e noncurante assegna un’etichetta indelebile di cui sarà difficile liberarsi. La cura delle proprie azioni è un requisito fondamentale per salire sul podio dei locali più apprezzati. E restarci.

La didattica
di Caffè Vergnano

Corsi specializzanti di livello accademico e programmi di formazione studiati per trasmettere tutta la cultura, i segreti e la professionalità necessari per continuare a portare nel mondo l’arte del caffè.

btn scopri