mercoledì 16 marzo 2016
LIFESTYLE

DIY Uova pasquali

Pasqua si avvicina, quest’anno poi più velocemente del solito in questo ravvicinato trittico natale-carnevale e poi  subito Pasqua a far capolino.

 

Uova di Pasqua fatte in casa

Uova di Pasqua fatte in casa

In casa nostra ogni occasione poi è quella giusta per mettere le mani in pasta: “Facciamo un lavoretto?” è la frase preferita dopo “Mi leggi un libro?” ed è così bello mettersi al tavolo che il tempo sembra volare.

Ci siamo appassionati già dallo scorso anno alla colorazione delle uova e quest’anno abbiamo affinato la tecnica e trovato tutte le sfumature che volevamo, più che utilizzare i colori acrilici che sono già pronti la vera magia è stata ricavarci noi stessi le tinte naturali partendo da alimenti che avevamo già in casa.

 

“Sembrano uova di drago!”

 

Questa è stata l’espressione che meglio descrive il risultato che abbiamo ottenuto, perché la colorazione con tinte naturali è più facile di quel che sembra e, anche se è necessario sempre l’aiuto di un adulto, i bambini si divertiranno tantissimo e si sorprenderanno a vedere le sfumature ed il risultato finale!

Se volete potete utilizzare le uova a scopo decorativo (ad esempio per abbellire la tavola per il pranzo di Pasqua) oppure direttamente mangiarle perché non viene utilizzato nulla di nocivo ne tanto meno chimico.

 

Necessario per la tintura a freddo

Aceto bianco

Pentoline

Ciotole di diversa grandezza

Un colino

Uova di gallina o di quaglia

Acqua

 

per ottenere i coloranti naturali:

Acqua

– per la gamma dei marroni: il caffè Vergnano

– per gli azzurri-blu del cavolo rosso

Volendo spaziare con altri colori vi suggeriamo il rosa-rosso della barbabietola – per il giallo la curcuma.

 

Preparazione

 

Per prima cosa far bollire le uova per renderle sode: immergetele in un pentolino di acqua fredda e portarle a bollore, aspettare 6 minuti, scolatele e lasciatele raffreddare.

Preparate le tinture: in un pentolino mettete 250 ml di caffè ristretto con 2 cucchiai di aceto bianco e lasciate bollire per 30 minuti

In un altro pentolino: 250 ml di acqua con 2 cucchiai di aceto bianco con un quarto di cavolo viola affettato sottile e lasciate bollire per 30 minuti

Filtrate le tinture e lasciate raffreddare, trasferite il contenuto nelle ciotoline ed immergete le uova sode preparate prima.

Lasciate in infusione per almeno un paio di ore, se volete delle sfumature potete aumentare il tempo (per colori intensi lasciate anche per una notte)

Con l’aiuto di un cucchiaio recuperate le uova e lasciatele asciugare all’aria appoggiate su una gratella.