venerdì 28 novembre 2014
FATTORE MAMMA

10 usi alternativi dei fondi di caffè

Ogni giorno in tutto il mondo si bevono circa quattro miliardi di tazzine di caffè e gli italiani, come è noto, ne sono grandissimi bevitori: si stima che ogni anno ne consumino quasi 6 kg a testa.

 

riciclare fondi caffèIl caffè non è solo una bevanda, le sue infinte proprietà ne fanno infatti un prodotto che può diventare di largo impiego anche nell’uso domestico, soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo dei fondi.  Io ne ho messi insieme 13 ma certamente voi ne conoscerete altri.

 

-Questo l’ho sperimentato di recente. Ho acquistato due nuovi mobili e non tolleravo più l’odore di “nuovo” che fuoriusciva dai cassetti. Non è servita né la lavanda né i deodoranti, ma ce l’ha fatta solo il caffè: ho riempito qualche sacchettino di cotone con due fondi e nel giro di 10 giorni, le cassettiere hanno perso quello sgradevolissimo odore.

 

-Anti odore perfetto anche per gli scarichi dei lavandini. In questo caso basterà mezzo fondo e vedrete che non solo toglierà gli odori ma vi aiuterà anche a prevenire ingorghi.

 

-Avete qualche mobile di legno segnato o graffiato? Provate a trattarlo con la tintura di caffè. Un rimedio naturale per coprire le piccole imperfezioni.

 

 

-Avete cucinato pesce, maneggiato aglio, cipolla o utilizzato ammoniaca? Provate a sfregarvi sulle mani un po’ di fondi di caffè.

-Gli odori che si sviluppano in frigo mi risultano insopportabili. Ho provato a usare il caffè anche per questo e…funziona! Mettete qualche fondo di caffè in un barattolo e gli odori scompariranno. Per togliere i cattivi odori dal frigo è sufficiente anche solo utilizzare un po’ di caffè in polvere in un bicchiere.

 

 

-Avete qualche macchia ostinata da mandare via da pentole, superfici o fornelli? Mischiate un fondo di caffè a qualche goccia di detersivo, amalgamate e provate a rimuoverle.

 

-I contenitori di plastica che utilizziamo per riporre e congelare gli alimenti spesso trattengono odori difficili da mandare via. Provate a strofinare un fondo nel contenitore, chiudete e lasciate agire qualche ora.

 

-Un uso particolare è quello che se ne può fare per rimuovere la cenere dal camino. Per evitare che svolazzi, potrete spargervi sopra qualche fondo di caffè: riuscirete in questo modo a fare pulizia con più facilità. E, sempre, per quanto riguarda il camino, i fondi sono un combustibile molto efficace per cui li potrete utilizzare anche per accendere il camino, arrotolandoli in carta da giornale.

 

-Avete un’invasione di formiche? Le lumache sono ghiotte dell’insalata del vostro orto oppure non sapete come tenere lontano il gatto dalle vostre piante? Provate a cospargere terreno e vasi con i fondi del caffè e riuscirete a tenerli lontani. Agli insetti e ad alcuni animali l’aroma del caffè risulta infatti estremamente sgradito.

 

-A proposito di piante, l’ultimo utilizzo domestico alternativo del caffè che mi viene in mente è quello di utilizzarlo come fertilizzante per i vostri vasi. Potrete farlo sia con i fondi solidi sia, se preferite, un fertilizzante liquido, mescolando un po’ d’acqua ai fondi di caffè avanzati.

 

E voi? Avete mai provato? Quali altri utilizzi domestici avete da suggerire?

 

Dopo la lauera in Filosofia e due anni bellissimi tra riviste di moda e cucina mi appassiono di comunicazione, web e social media.

Online con mammaimperfetta.it dal 2008, racconto di me, dei miei figli ma, soprattutto ascolto storie. Dal 2010, anche con l’aiuto volenteroso di 13 specialisti, informo e condivido competenze qualificate su gravidanza, infanzia ed educazione, grazie anche all’International School of Prenataland Perinatal Education di ANEP frequentata nel 2009.

Senso di colpa, perfezionismo, conciliazione, tutto quello che la mamma perfetta affronterebbe senza sbavature. Se la mamma perfetta esistesse.

Comunico per mestiere, scrivo per passione, ascolto per piacere, leggo per amore e corro per dimenticare.