mercoledì 18 giugno 2014
LIFESTYLE

Caldo estivo? Bevi tè verde

Nessun controsenso, fare come i beduini e bere tè fumante rinfresca il corpo. Una tazza ogni ora, per benefici effetti per la salute – sollievo dall’afa a parte.

 

734472be-d3b6-456f-96bf-6de0059f9bc0_1778634851

 

I beduini e le popolazioni del deserto lo sanno da millenni, e proprio sotto al sole cocente e nel caldo torrido del Sahara consumano tè rovente – e non perché tanto il ghiaccio sarebbe stato solo un miraggio! La cultura popolare ha insegnato all’uomo come quando fa caldo, bere bevande più calde dell’ambiente circostanze dia una sensazione di sollievo più a lungo termine di quando si beve tutto d’un fiato un bicchiere di bibita ghiacciata, e questo è confermato dalla scienza moderna.

 

CALDO TORRIDO? SCALDA L’ACQUA

 

Con il caldo la nostra temperatura corporea si alza ed aumentare il divario con la temperatura ambientale, introducendo una bevanda fredda, regala solo una sensazione immediata di frescura, facendoci percepire però in breve tempo ancora più caldo. Un tè invece fa aumentare la temperatura del nostro corpo, che quindi cedendo calore all’ambiente circostante dona una sensazione di benessere. Il tè caldo favorisce infatti la dilatazione dei vasi sanguigni superficiali e dei pori della pelle, che disperdono così maggior calore corporeo. Questo effetto è provocato anche dai cibi caldi e da quelli piccanti e speziati, che infatti vengono preferiti da chi vive nei climi tropicali, anche e soprattutto nella stagione estiva.

 

UNA TAZZA: LA DOSE PERFETTA

 

Bere piccole quantità di liquido, ma frequentemente, è poi il modo migliore per mantenere costante l’idratazione – bere mezzo litro d’acqua in sol sorso non significa assorbire tutto quel liquido. Il corpo assorbe quello che beviamo molto lentamente, e costantemente, e introdurre una dose eccessiva di bevanda induce solo una frequenza maggiore alla toilette!

Una tazza di tè è la quantità giusta da bere ad intervalli regolari, anche ogni ora nei giorni più caldi.

 

CHE TÈ SCEGLIERE

 

Non tutti i tè si prestano però ad essere bevuti in estate, e durante tutto l’arco della giornata. Il tè nero ad esempio è ricco di teina, e non è quindi indicato nelle ore pomeridiane per chi soffre di insonnia. Il tè verde è la scelta perfetta perché è privo di teina e si può bere anche senza zucchero, o zuccherato in bassissima quantità. Berlo con continuità poi sarebbe un vero toccasana, senza controindicazioni, date le sue qualità antiossidanti e antinvecchiamento, che l’hanno reso famoso in tutto il mondo.

 

L’INFUSIONE PERFETTA

 

Come preparare un tè verde perfetto? Facile, ma serve un po’ di attenzione perché una eccessiva temperatura d’infusione compromette irreparabilmente le proprietà di questa preziosa bevanda. Il tè verde deve essere infuso per circa 2-3 minuti e ad una temperatura non superiore agli 80°, sbagliato inoltre prepararlo con largo anticipo perché le proprietà decadono rapidamente.

 

La soluzione? Comprare una teiera con termostato e un timer o provare le capsule firmate Caffè Vergnano da utilizzare nelle macchinette elettriche: alta qualità delle materie prime, selezionate fra le migliori piantagioni di tè verde, estratte alla temperatura e per la durata di infusione garantita.

 

SCOPRI DI PIÙ SULLE CAPSULE VERGNANO AL TÈ VERDE
COME SERVIRE UN TÈ A REGOLA D’ARTE? TEA FOR DUMMIES
IL RITO DEL TEA TIME ALL’INGLESE: ECCO COME FARE