Sai quali sono le bevande meno caloriche da servire al bar?

Sai quali sono le bevande meno caloriche da servire al bar?

Oggigiorno si sta molto più attenti alla linea che in passato, per motivi sia di salute, sia estetici. Tu sai quali sono le bevande meno caloriche da servire al bar?
Il bar non è più solo un posto dove prendere un caffè al volo, ma è diventato un luogo dove sostare a chiacchierare e, nel frattempo, bere qualcosa. I clienti, però, non si accontentano più dei classici caffè e tè, degli aperitivi e dei cocktail tutti uguali, ma richiedono varietà di esperienze e sapori che diano soddisfazione al palato senza fornire troppe calorie.
Eccoti alcuni suggerimenti di ingredienti e qualche ricetta di bevande buone ma poco caloriche da offrire ai clienti del tuo bar:

  • Caffè
  • Latte scremato e latte di soia
  • Stevia
  • Frutta e verdura di stagione
  • Spezie, erbe e frutti di bosco

Iniziamo con il caffè: caldo o freddo, è sempre buono e, soprattutto, senza calorie! Il problema nasce nel momento in cui si aggiungono zucchero o latte, ma è possibile contenere i danni utilizzando la stevia al posto dello zucchero e il latte scremato o di soia. In estate, un bel caffè on the rocks, con tanto ghiaccio e un cucchiaino di stevia, è non solo un ottimo rinfrescante, ma anche un energizzante!
Il latte di soia può essere utilizzato per macchiare il caffè e preparare cappuccini, cioccolate o frullati. Se il gusto non è di gradimento del cliente, si può utilizzare il latte vaccino totalmente scremato, che ha circa la metà delle calorie rispetto a quello intero.

Ottenere una fumante cioccolata calda a basso contenuto calorico con latte di soia, cacao amaro, fecola di patate e stevia è semplice e veloce, mentre mescolare latte scremato e tè Chai (una varietà di tè nero arricchita con spezie varie) ti permetterà di servire una bontà inusuale piena di proprietà benefiche.
La frutta e la verdura di stagione ti saranno utili per proporre ai tuoi clienti spremute e frullati ricchi di vitamine ma poveri di calorie (non serve aggiungere zuccheri), come un bel centrifugato d’anguria, ottimo anche per sgonfiare e combattere la cellulite. Puoi preparare degli smoothies utilizzando lo yogurt magro al posto del latte, oppure proporre alcuni cocktail rivisitati, come il Bloody Mary o il Mojito, sostituendo la parte alcolica con il seltz. In autunno, puoi stupire gli avventori con la variante ipocalorica dello statunitense latte di zucca, da preparare con caffè forte, latte di soia, stevia, spezie, estratto di vaniglia e purea di zucca.
Le spezie e i frutti di bosco sono indicati per preparare profumate tisane, da bere calde o fredde. Da provare la tisana allo zenzero, ottenuta facendo bollire dei pezzettini di zenzero e ottima per riscaldare, e quelle ai frutti di bosco, mirtillo in primis. Da riproporre perché buonissima e a basso contenuto calorico, la fresca acqua e menta, da preparare con foglie di menta piperita pestate, acqua e ghiaccio.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *