lunedì 2 marzo 2015
RICETTE

Petto d’anatra marinato al caffè

Il petto d’anatra ha sempre avuto l’aura di un taglio di carne ricercato, eppure è estremamente semplice da preparare e permette di dare un tono raffinato a qualsiasi cena. Per una cena tra amiche scegliete una colonna sonora che inviti alle chiacchiere e marinate un petto d’anatra con qualche tazza di caffè nero. Questo permetterà di dare un retrogusto profondo e interessante alla carne, alleggerendola un po’. Abbinatela a un’insalata verde e a tante chiacchiere tra amiche.

 

Petto d'anatra al caffèIngredienti per 2 persone

450 g di petto d’anatra

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

150 ml di caffè non zuccherato

1 pizzico di sale

Insalata

 

Sistemate il petto d’anatra in un piatto fondo e conditelo con olio d’oliva, caffè e sale. Massaggiate la carne per insaporirla e poi copritela con la pellicola per alimenti e riponetela in frigo per qualche ora.

Riportate la carne a temperatura ambiente e incidete la pelle con tagli a diamante.

Appoggiate il petto d’anatra su una padella ancora fredda dalla parte della pelle e scaldatela a fuoco medio. Appoggiate un piatto più piccolo della padella sul petto d’anatra e appoggiatevi sopra un peso, in modo che schiacci bene la carne.

Con questi due accorgimenti la pelle dell’anatra diventerà croccante e perderà gran parte del grasso. Cuocete il petto d’anatra sulla pelle per circa 10 minuti, poi giratelo e appoggiatelo dalla parte della carne. Cuocetelo scoperto, senza pesi, per altri 5 minuti.

Petto d'anatra al caTogliete la carne dal fuoco e tenetela al caldo coperta. Così la carne sarà rosa e succosa.

Mentre il petto d’anatra riposa preparate un’insalata di contorno.

Sistemate l’insalata su un piatto da portata e appoggiatevi sopra il petto d’anatra, tagliato a fette. Conditelo con sale e olio e servitelo subito.