mercoledì 30 dicembre 2015
RICETTE

Per chiudere il cenone di Capodanno: ciambellone ricotta, caffè e sambuca

Mi ricordo che quando ero piccola nonna e nonno dopo cena prendevano il caffè, rigorosamente fatto con la moka. Lo mettevano in un bricchino di latta, sempre lo stesso, e lo correggevano con qualche goccia di sambuca.

 

 

ciambella ricotta caffè e sambuca

ciambella ricotta caffè e sambuca

 

Quando rimanevo a dormire da loro, o mi attardavo a guardare la tv nel loro salotto dopo cena, prima di tornare a casa, quello era l’odore inconfondibile della sera. Caffè e sambuca. Un profumo rassicurante e distensivo.

Oggi ho riprodotto questo stesso aroma in un ciambellone semplice e leggero, fatto con ricotta e farina semi integrale, ingredienti poveri, locali e tradizionali. L’odore di caffè e sambuca lo rende un ciambellone speciale, pieno di ricordi.

Ingredienti

300 g di ricotta di pecora

3 uova

200 g di zucchero di canna

250 g di farina 1 di grano tenero

50 g di fecola di patate

12 g di lievito per dolci

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di caffè per moka

1 bicchierino di sambuca

 

Passa la ricotta al setaccio per eliminare eventuali grumi, poi raccoglila in una ciotola.

Monta la ricotta con lo zucchero fino a che gli ingredienti non sono perfettamente amalgamati. Aggiungi a questo punto i tuorli e mescola ancora.

Setaccia la farina con la fecola di patate, il lievito, il cucchiaino di caffè e il sale e incorporali alla crema di ricotta e uova. Aggiungi anche un bicchierino di sambuca.

A questo punto monta gli albumi a neve e incorporali delicatamente all’impasto.

Ungi uno stampo da ciambellone e versa l’impasto nello stampo.

Preriscalda il forno a 180°C e cuoci la torta per circa 40 minuti, o finché non sarà dorata e uno stecchino infilato nel centro non ne esca asciutto.

Togli la torta dal forno, falla raffreddare leggermente, poi capovolgila per toglierla dallo stampo.

Mangiala una volta fredda per colazione. Può essere mangiata così com’è o leggermente tostata e spalmata di ricotta e miele.