venerdì 1 aprile 2016
RICETTE

Gelato al caffè senza gelatiera…E non è un pesce d’aprile!

Finalmente il cambio ora, le giornate sono più lunghe e con i primi pomeriggi di sole e di giochi all’aria aperta subito in noi scatta la voglia: ” oggi facciamo il gelato!”

Gelato al caffè senza gelatiera

Gelato al caffè senza gelatiera

Ma cose succede se la gelatiera è rimasta a casa del nonno dalla scorsa estate?

Un coro si alza con un tono un po’ deluso: “Mamma dai non scherzare, come facciamo?” complice il vicino primo aprile non vengo presa sul serio, che stiano forse pensando ad una presa in giro?

E no uno scherzo proprio non è, anche senza gelatiera il gelato si può fare eccome 😀

Basta seguire alcune piccole indicazioni e trucchetti ed il gelato si può preparare in ogni casa, basta partire con un minimo di tempo a disposizione e scegliere il gusto che più aggrada.

Per noi grandi abbiamo prediletto il gelato al caffè, per i piccoli una stracciatella con tocchetti di cioccolato fondente recuperato dalle uova di Pasqua!

 

 

 

 

Gelato al caffè (senza gelatiera)

 

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di congelamento e matecatura: 3 ore circa

 

Ingredienti

 

100 g di caffè espresso o di moka

200 g di panna

210 g di latte intero

130 g zucchero

scaglie di cioccolato amaro

un bicchierino di caffè freddo zuccherato

chicchi di caffè

 

Preparazione

Preparate una moka di caffè, versatelo in una ciotola, aggiungete lo zucchero, mescolate con cura e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente

In un frullatore mettete il caffè, aggiungete la panna e latte.

Mescolate il composto con cura e mettetelo in un contenitore di acciaio dai bordi alti e ponetelo nel congelatore per circa 30 minuti.

A questo punto è necessario procedere alla mantecata, riprendete il composto e mescolatelo con delle fruste per 10 minuti circa

Rimettete il freezer per un’altra mezz’ora successivamente ripetete l’operazione con le fruste.

Mettetelo nuovamente in freezer e dopo mezz’ora mescolate con energia con una spatola, mantecate ancora un paio di volte alternando la surgelazione in modo da raggiungere un grado perfetto di cremosità.

Decorate con scaglie di cioccolato amaro e chicchi di caffè.