venerdì 3 marzo 2017
LIFESTYLE

Quanto costa un Caffè nel resto del Mondo

Paese che vai, espresso (e prezzo) che trovi. Nelle diverse capitali mondiali, come rilevato dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, la mitica tazzina ha costi molto diversi. Noi non ci possiamo lamentare: siamo i secondi per economicità!

Quanto costa il caffè nel mondo

Quanto costa il caffè nel mondo

Il caffè, per gli italiani, è un prodotto di prima necessità. Lo sanno bene i napoletani che, agli inizi del XX secolo, solevano lasciarne uno “in sospeso” per chi non poteva permetterselo. Questa abitudine filantropica, però, è ormai un’autentica rarità. L’espresso si paga dappertutto, anche se da noi resta relativamente a buon mercato. Per rendercene conto, partiamo subito per un giro del mondo…in 10 tazzine!

 

Londra: al bando i pregiudizi: un buon espresso, oggi, si trova anche al di fuori del Belpaese! Non a caso, la Swinging London è considerata la capitale europea del caffè. Ma in quanto al prezzo non ci sono paragoni: il costo è 1,74 euro, quasi il doppio che da noi!
Parigi: ah, la Ville Lumière, con i suoi formaggi e il suo vino vraiment spectaculaire! Peccato, però, per il costo dell’espresso: 1,89 euro sono troppi, a meno di bere un café gourmand o di concedersi una pausa nel bar di Sartre!
New York: nella Grande Mela la cultura dell’espresso si sta affermando sempre di più e può capitare di bere buonissime miscele in bar resi famosi da serie televisive. Il prezzo? 1,80 euro, inferiore a quello parigino!
New Delhi: nella capitale dell’India l’espresso si beve all’italiana, anche per il prezzo: una tazzina costa 1,18 euro.
Berlino: in Germania si passa dal bibitone all’americana al vezzo di retrogusti alla prugna o al mirtillo. Per trovare un caffè alla “Don Raffaè” invece bisogna penare, come pure per il prezzo, assestato sui 2,34 euro!
Rio de Janeiro: tra i paesi produttori, i brasiliani sono i primi sia per quantità coltivata che per il consumo, che pagano piuttosto caro: un cafezinho costa 2,34 euro.
Tokyo: lasciamo perdere le grandi catene, gli sparkling coffee e le lattine in voga nelle metropoli del Sol Levante. Per bere un caffè come Dio comanda, meglio scegliere le caffetterie dei nostri brand, dove il sapore di casa costa però 3,02 euro.
Oslo: sarà pure l’oro verde ma in Norvegia questa denominazione devono averla presa alla lettera! Un espresso costa infatti 4,50 euro, alla faccia della crisi!
Lisbona: se gli spagnoli sono nostri cugini, i portoghesi potrebbero essere i nostri compagni di merende o, meglio, di pausa caffè! L’espresso, infatti, oltre ad essere buonissimo, costa 0,70 euro, meno che da noi!
Roma: dulcis in fundo, l’aroma di casa! Nella città eterna al bancone si pagano 0,90 euro. E meno male, altrimenti i tanti caffeinomani cadrebbero in rovina!