giovedì 8 settembre 2016
LIFESTYLE

International Chocolate Day: 5 buoni motivi per mangiarlo

Il giorno più felice dell’anno? Per i golosi è sicuramente il 13 settembre! Per renderlo tale, però, l’International Chocolate Day va festeggiato a dovere, concedendosi peccati di gola e ricordando i benefici del cibo degli dei!

 

International Chocolate Day

International Chocolate Day

Buongustai di tutto il mondo, unitevi! Il prossimo 13 settembre, come ogni anno, si celebrerà un’imperdibile ricorrenza, con l’intero globo che renderà omaggio alle virtù del cioccolato. Eppure, nonostante il successo, c’è ancora chi evita l’irresistibile tavoletta basandosi su argomentazioni salutistiche. Nel contempo, però, le evidenze  a favore del cacao si moltiplicano. Allora, andiamo a scoprirne cinque e… godiamoci l’International Chocolate Day!

 

-Il cioccolato combatte ipertensione e colesterolo: a dimostrarlo, tra gli altri, gli studi della Norwich Medical School e del CNR di Milano. I meriti delle proprietà terapeutiche, secondo i ricercatori, andrebbero riconosciuti all’acido stearico e alle catechine, antiossidanti presenti anche nel tè verde che, abbassando la pressione e fluidificando il sangue, prevengono ictus ed infarto. Insomma, oltre a farci battere il cuore, il cioccolato sembra proprio saperlo difendere!
-L’oro nero agisce contro lo stress: irritabili e nervosi a rapporto! C’è una dolce notizia per tutti voi: il magnesio contenuto nel cioccolato vanta poteri calmanti, a prova di suocera ed interrogazioni! Non solo: chi si trova alle prese con gli esami apprezzerà anche la percentuale di teobromina e caffeina, in grado di aumentare la concentrazione, alla stregua di un bel caffè.
-Praline e barrette sconfiggono la depressione: grazie alla teobromina, il cioccolato al 75% di cacao stimola la sintesi della serotonina, riproducendo l’azione dei farmaci per il controllo dell’umore. Oltretutto, per notare effetti positivi, la quantità da assumere non è poi così elevata: tre quadretti al giorno toglierebbero lo psicologo di torno! Ma non tutti sono concordi: secondo una ricerca recente, l’efficacia euforizzante del cacao sarebbe dovuta ad un meccanismo psicologico. I cioccolatini ci renderebbero felici ma solo per via di un desiderio soddisfatto. Insomma, probabilmente si potrebbero sostituire con un’auto, una vacanza o una villa con piscina; ma il cioccolato, in fondo, è molto più democratico!

 

-La cioccolata rende più belli: secondo il dottor Malek dell’Università di Detroit, il cacao fa dimagrire proprio come l’attività fisica. Il motivo è da ricercarsi nell’aumento dei mitocondri a livello muscolare, che si riscontra sia nel training aerobico che in seguito al consumo di alimenti ricchi di epicatechina. Dunque, per tonificare i muscoli, esercizio e cioccolato sarebbero un’accoppiata vincente. Se poi si vuole esagerare, dopo lo sforzo è indicato un massaggio goloso ed inebriante, che combatterà rughe, eritemi e l’odiatissima cellulite!

 

-Il cacao ci fa amare: dulcis in fundo, teobromina e feniletilamina sarebbero responsabili della crescita delle libido, riscontrabile sia negli uomini che nelle donne. Ragionandoci, però, la domanda nasce spontanea: è il cioccolato ad essere un afrodisiaco naturale o sono quelli che lo scelgono a non saper resistere alle tentazioni?