martedì 3 giugno 2014
LIFESTYLE

Anche il cappuccino è diventato social

facebook twitterChe ci vada di ammetterlo o meno, i social network sono ormai parte integrante della nostra vita: li usiamo in autobus e in metropolitana perché siamo curiosi di sapere cosa accade ai nostri amici o per sentirci meno soli, c’è chi li utilizza per lavoro, e c’è chi la mattina appena alzato li consulta per essere aggiornato sulle ultime notizie.

 

Per i “social addicted” o per gli amanti del genere geek, abbiamo una buona e bella notizia: è arrivato il social cappuccino. A pensarci è stata Elisa Radice, una Maker oltre che una designer, che ha disegnato e auto prodotto dei colorati stencil in acrilico tagliati al laser, capaci di disegnare sui nostri cappuccini il Like di Facebook e l’uccellino di Twitter.

Queste decorazioni possono essere fatte rientrare se vogliamo in una sorta di LatteArt casalingo e alla portata di tutti: in pochi istanti e con semplici gesti possiamo decorare le nostre tazze per far nascere un sorriso sui volti dei nostri familiari o amici amanti dei social e socializzare ulteriormente mentre si sorseggia la bevanda fumante.

 

Non sono tanti ancora i Maker indipendenti che hanno dedicato la propria creatività al settore della cucina. Elena Radice spiega che “l’idea nasce spontaneamente dalla volontà di far rivivere in questo spazio della casa tutte le emozioni del quotidiano. Credo che una cucina per essere attuale, moderna e soprattutto ironica, debba rifarsi ai temi che accompagnano i nostri tempi.

 

Oggi i Maker hanno a diposizione tecnologia e tecniche produttive che permettono di realizzare prototipi o piccole quantità di oggetti a basso costo, senza dover rivolgersi alla grande industria. La tecnica del taglio laser, utilizzata appunto da Elena per questi stencil, permette di tagliare plexiglas, sughero o legno, tutti adatti per essere utilizzati all’interno dell’ambiente cucina, in cui la pulizia è particolarmente importante.

Questo progetto è stato insignito del Premio Speciale MiBAC Patrimonio Culturale, nella versione City Stencil, nell’ambito del concorso DAB (Design per Artshop e Bookshop). Gli stencil di Elena nascono infatti con l’obiettivo di essere personalizzati, per cui è potenzialmente possibile disegnare qualsiasi cosa sul proprio cappuccino.

Se avete un’idea basta farsi avanti e potrebbe finire sui nostri cappuccini.