venerdì 1 luglio 2016
LIFESTYLE

Abbracci gratis per tutti : il 2 luglio cade il “Free hugs day”!

Se oggi uscendo di casa vedete un piccolo gruppo di persone con un cartello “Free Hugs”, non cambiate strada spaventati. È semplicemente il primo sabato di luglio, la giornata dedicata all’abbraccio libero.

free hugs day

free hugs day

 

Abbracciare uno sconosciuto? Sì, è proprio questo il senso del Free Hugs Day. L’evento nasce a Sidney, in Australia, oltre dodici anni fa, quando hanno fatto la loro prima comparsa per le strade, nei parchi o vicino a centri commerciali persone pronte ad abbracciare i passanti, richiamando la loro attenzione attraverso colorati e spesso casalinghi cartelli con scritte come:

 

-“abbracci gratis”
-“ti posso abbracciare?”
-“abbraccio libero”
-“regalo abbracci”.

 

Gli “abbracciatori” si avvicinano con aria rassicurante e, al primo cenno affermativo da parte del passante, lo avvolgono in un caloroso abbraccio.

 

L’iniziativa ha fatto il giro del mondo e oggi è diffusa in moltissimi Paesi, Italia compresa, e presa come spunto da numerose associazioni, soprattutto nel settore del volontariato e della solidarietà sociale. Tanto è vero che il video clip caricato nel 2006 su YouTube, che riprendeva un uomo camminare per una delle vie principali di Sidney con un cartello con la scritta “Free Hugs”, ha vinto il YouTube Video Awards nella sezione Inspirational. Per celebrare la giornata dedicata al libero abbraccio, in molte piazze italiane gruppi di persone di ogni età e sesso si ritroveranno per offrire un genuino abbraccio ai passanti.

 

Usando ogni giorno sofisticati strumenti di comunicazione, probabilmente ci siamo un po’dimenticati il linguaggio del corpo e quante parole si possano nascondere dietro un sincero abbraccio. Appena nati si è accolti tra le braccia della mamma, con un gesto primordiale che si è tramandato di generazione in generazione, perdendosi poi nella fretta e nelle forme di comunicazione più evolute. Ma quanto fa bene ogni tanto un abbraccio? Ricevere frequenti abbracci aiuta ad aumentare l’autostima, migliora la memoria, allontana la depressione e diminuisce lo stress. Nei pochi secondi di un abbraccio si possono liberare sensazioni ed emozioni, spesso inespresse o difficili da spiegare. Gli abbracci stimolano la produzione di endorfine, che combattono il senso di ansia e angoscia. Insomma, davvero un ottimo rimedio!

 

Certo, vedere per strada persone che non si conoscono e che si abbracciano stupisce e rende perplessi. Un gesto così fisico e intimo, che sconfina nel proprio spazio personale, all’improvviso, per giunta con uno sconosciuto e soprattutto senza un motivo apparente. Mai! Il Free Hugs Day, tuttavia, ci ricorda l’importanza terapeutica e affettiva di questo gesto: quante volte avremmo voluto un abbraccio per consolarci, per incoraggiarci o per ricevere semplicemente un po’di affetto? Allora oggi non rifiutiamo la gentile offerta che ci viene fatta. Cerchiamo di superare l’imbarazzo e lasciamoci abbracciare, per strada, mentre stiamo andando al lavoro o a fare la spesa. La nostra giornata proseguirà più serena: ci saremo tolti di dosso un po’di solitudine e ritroveremo sicuramente maggior fiducia nel prossimo e nel futuro. E chissà, magari da oggi inizieremo anche noi a regalare abbracci!