Il nostro viaggio – Calore

Nella seconda tappa del nostro viaggio, ci siamo fatti guidare dall’arrivo della primavera e dal susseguirsi delle stagioni. Un susseguirsi che scorre, in contrasto con la nostra quotidianità ancora ferma, ancora in attesa.

Abbiamo lasciato il rifugio, che ci accoglieva tra neve e montagne e siamo arrivati in Toscana, al b&b Valdirose ospiti di Irene e Paolo.

 “Calore” è la parola che caratterizza questo nuovo racconto: quello che filtra dai primi raggi di sole attraverso le tende e che illumina il vassoio di una colazione, quello di una tazza di caffè bollente tenuto tra le mani mentre si osserva il sole sorgere.

È conforto, in un momento in cui sembra difficile trovare un senso per questa realtà così disorientante. E’ l’abbraccio reale, virtuale, ma desiderato di una persona cara.

Entriamo in questo nuovo spazio invaso dalla luce, camminiamo per le stanze del Val di Rose guidati dagli occhi di Irene e Paolo immaginando una giornata che sa di casa, di piccoli gesti, di caffè. Di ritmi lenti e gentili.

E’ una nuova tappa che ci ricorda il valore delle piccole cose, ci ricorda l’importanza di tenerci stretti i nostri momenti di intimità e quotidianità.

Ci ricorda la bellezza delle storie che un luogo sa raccontare attraverso gli oggetti collezionati nel tempo, attraverso le persone che lo abitano e gli danno vita.

E’ un viaggio che continuiamo insieme per condividere storie e punti di vista differenti.

Condividi l'articolo