Il Caffè di Tenerife, il Barraquito

Il Caffè di Tenerife, il Barraquito

Luca è un lettore di Coffe&News.it e ha voluto condividere con noi la sua ultima scoperta in fatto di caffè. Ci racconta che cos’è, come berlo e gli indirizzi giusti di Tenerife dove provarlo. Vi piace l’idea? Scriveteci anche voi…

Tenerife può incantare per diversi motivi, per i suoi paesaggi particolari unici al mondo, desertici al Sud e completamente verdeggianti al Nord, per l’oceano invitante o per le sue spiagge incantevoli che contornano quest’isola di origine vulcanica che ospita la montagna più alta di Spagna, il vulcano Teide. Ma non solo. A me ha incantato anche per la sua gastronomia e in particolare per una bevanda a base di caffè.
Durante numerosi viaggi in giro per l’Europa ho potuto gustare diversi tipi di caffè, alcuni buoni, altri pessimi. C’è anche da rilevare che un italiano è comunque esigente sull’argomento caffè. Tuttavia Tenerife può essere considerata una piacevole eccezione. Per gli amanti del caffè, infatti, Tenerife propone qualcosa di caratteristico e unico, il suo tradizionale Barraquito.barraquito1 e1379423781423 300x223
Questo tipo di bevanda al caffè, proveniente da Tenerife é presente unicamente alle Isole Canarie e solo recentemente anche nella penisola iberica. La sua origine è misteriosa e non si conoscono di preciso i dettagli ma la leggenda vuole che intorno alla meta del XXº secolo fu un uomo comune chiamato Barraco che un giorno entrò in un bar di Santa Cruz e ordinò un caffè servito in questa maniera particolare e gustosa. Il nome Barraquito arriva proprio da qui.

Intrigato da questo mistero, spinto dalla mia curiosità e galvanizzato dalla caffeina, sono partito come un esploratore alla ricerca del miglior Barraquito dell’isola. Prima tappa a Santa Cruz, la capitale.  Perdendomi per le vie della città, lungo la Calle Peatonal del Centro che sale da Plaza de España mi sono imbattuto sorprendentemente in un bar storico che probabilmente offre il miglior barraquito della città, il Palmelita bar.

Il Caffè di Tenerife, il Barraquito

Questo Bar dall’aspetto old fashion mi ha catturato per la sua decorazione vintage ma accattivante, prometteva bene:  ero esigente, ma le mie attese non sono state deluse.  Mi viene servito in un bicchiere alto, diviso a strati, perché così devono restare i diversi ingredienti del Barraquito.  Sul Fondo del bicchiere c’é la Leche Condensada (specialità canaria), poi il Licor 43 (si può anche ordinare non alcolico) mescolato con il latte caldo, caffè, schiuma in cima con un pizzico di cannella e il tocco finale, un pezzo di scorza di limone all’interno. Una volta servito si mescola e si beve gustando il sapore dolce e cannellato, con retrogusto di limone e liquore. Particolare ed esotico ma piacevole.

La seconda tappa del mio Barraquito Tour è La Laguna, considerata la città più antica di Tenerife, stupenda e facente parte del patrimonio mondiale da parte dell’UNESCO.

In questa città tanto meravigliosa quanto unica ho incontrato quasi per caso un coffee shop dallo stile moderno e minimale. Si chiama La Cafeina.  L’ambiente è accogliente e il barista-proprietario sembra pronto a soddisfare la mia voglia di Barraquito. Voglio metterlo alla prova e ne ordino subito uno, potendo scegliere tra i tanti provenienti da tutte le parti della Coffee Belt.barraquito31 Il barista è riuscito un’altra volta a soddisfarmi e il risultato è stato un buon Barraquito pre-serata, galvanizzante al punto giusto per godersi la festa del Cristo Santo, patrono di La Laguna. Con questa seconda tappa termina il mio breve Barraquito-Tour fatto per voi coffee lovers lettori del Blog. Tra un’escursione e un’altra durante il soggiorno sull’isola ora non ci saranno più scuse per non concedersi un coffee break a base di un Barraquito – cosi squisito che vi mancherà.

Luca Ruà

Il Caffè di Tenerife, il Barraquito“Studente universitario torinese in giro per l’Europa. Da sempre con la Moka in tasca per assicurarmi un buon risveglio da italiano. Appassionato di caffè e coffee culture, senza caffè non posso proprio stare. Trovandomi a Tenerife ho scoperto una loro specialità a base di caffè ed eccomi qua per raccontarvela e farvela conoscere.”

Vuoi raccontare anche tu la tua storia al caffè è mandarla alla redazione? Ti aspettiamo! Scrivici a: redazioneweb@coffeeandnews.it

Condividi l'articolo

1$s commenti su “Il Caffè di Tenerife, il Barraquito”

  • sono stato recentemente alle canarie ed in particolare sa Gran canarina e Tenerife.dopo 2 settimane le domande erano spontanee e forse esperti di questo tema sanno sciogliere i miei dilemmi..
    “ma come fa qui (alle Canarie) ad essere così pessimo il caffe??”..
    mi sono dato varie spiegazioni:
    -qualità della materia prima: proprio il caffè..ma trovato un Nespresso aveva lo stesso terrificante sapore di altre marche XYZ…
    – macchina del caffè..non ci crederete ma siamo riusciti a trovare anche macchine che definirei CE, ciè China Export! fatte in china…altro che le nostre belle Cimbali o altro…
    – non ultima ma forse il vero problema….l’acqua…l’acqua corrente non è acqua minerale..ma è di sintesi, è il prodotto dei dissalatori che trasformano in acqua dolce l’acqua del mare..e anche quella in bottiglia da bere ha questa origine,è solo trattata in modo più “gustoso”..(meno cloro e differente mineralizzazione)..
    CHE NE PENSATE???
    posso questi essere i parametri che rendono il nostrano caffè espresso così buono??
    o si tratta solo di “mano” ??

    • Ciao Jacopo, l’espresso perfetto è il risultato di tanti fattori, che devono essere curati con massima attenzione. Per ottenerlo si deve seguire la regola delle 5 m:

      miscela: importanza della scelta del caffè giusto, di qualità

      macinatura: è fondamentale che la macinatura sia quella corretta e, mai macinare tanto caffè e lasciarlo lì. La macinatura dei chicchi deve essere fatta nel momento in cui si va preparare l’espresso

      mano: dell’operatore, di chi fa il caffè, che deve essere esperto e non lasciare nulla al caso

      macchina: la scelta delle attrezzature, ma anche la loro Manutenzione e pulizia.

      Grazie per averci scritto, continua a seguirci per saperne sempre di più sul mondo del caffè!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *