I 5 segreti per decorare il cappuccino e stupire i tuoi clienti

I 5 segreti per decorare il cappuccino e stupire i tuoi clienti

Inaugurare la giornata con il caro vecchio cappuccino fumante servito al bar di fiducia è una tradizione per la maggioranza degli italiani. La bevanda evergreen a base di caffè espresso e schiuma di latte si è reinventata, negli ultimi tempi, prestandosi a tendenze gourmet e creative, prima tra tutte la latte art. Mai visto galleggiare sulla superficie del cappuccino un dolcissimo cuore, una foglia dettagliata o il muso irresistibile di un gattino? Sono solo alcuni dei design da cappuccino che il barista/artista può riprodurre in cima alla tazza del buongiorno, sfruttando la dialettica di nuance e texture tra crema bianca e vellutata e liquido scuro. Scopri qualche consiglio pratico per diventare anche tu un esperto di decorazioni a base di latte!
[shortcode-banner-accademia]

Una schiuma di latte impeccabile

Un cappuccino gustoso da bere e originale da ammirare comincia dalla base: il latte montato alla perfezione. Per rendere la schiumina soda e soffice come desideri, monta il latte in un bricco, attraverso la lancia vapore della macchina da caffè espresso, che va tenuta appena sopra la superficie del liquido.

Come muovere la schiuma

Una volta preparata la tua schiuma, andrai a versarla dentro la tazza con il caffè espresso in modo da comporre la figura scelta. Nella gestione del flusso, mentre versi, risiede il cuore dell’arte del decoro. A seconda della direzione e dell’intensità dei tuoi gesti, darai vita alle varie parti dell’opera d’arte finale.
Le tecniche principali di latte art
Se vuoi riprodurre disegni ammirevoli, dovrai cimentarti in un elaborato mix di passaggi e tecniche. Le più famose sono tre:
• Art bar
• Etching
• Pouring
Quest’ultima è nient’altro che la versione basic, che prevede il controllo della lattiera per creare volumi, forme e contorni che somigliano a foglie, cuori, cigni, eccetera. Per art bar s’intende la pratica di realizzare un cappuccino completamente bianco, su cui si andrà poi ad agire usando pennelli e coloranti per alimenti. Per veri pittori del caffè! Chi usa, invece, del topping al cioccolato o al caramello per disegnare, servendosi di appositi pennini, i motivi galleggianti sul cappuccino, si rifà alla tecnica dell’etching.
[shortcode-banner-didattica]

Consigli per cappuccini decorati da bar

Se proponi al tuo cliente un cappuccino “special”, studia prima la psicologia del tuo target. Ogni disegno evoca una sensazione, un sentimento o un’immagine: evita di alludere a qualcosa di poco gradito o inadatto alla persona che hai di fronte. Inoltre, scegli il giusto momento per regalare una bevanda decorata. Chi è di fretta, di solito, non ha tempo per apprezzare certe finezze! Per imparare altri trucchi del mestiere su latte art e schiuma di cappuccino, fa’ un salto online nell’accademia di Caffè Vergnano! E se la mattina fai colazione in casa, rigorosamente in pigiama, concediti un cappuccino diverso dal solito decorandolo con polvere di cacao attraverso appositi stencil, oppure usando uno stuzzicadenti per lavorare i contorni della schiuma di latte.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *