giovedì 16 aprile 2015
GREEN

Il lato green del Fuorisalone

Avete visto le nuove capsule di caffè compostabili? Una gran bella novità che sposta ancora di più la nostra attenzione verso l’ambiente, il rispetto per la natura e per concetti come “green” e “sostenibilità”.

A Milano impazzano il Salone del Mobile e in particolare il Fuorisalone, l’evento distribuito su vari quartieri di tendenza della città, dove è possibile carpire tutte le nuove tendenze legate non solo all’arredamento ma anche più in generale al lifestyle. Quanto sono sostenibili i moderni designer e architetti?

fuorisalone milano

fuorisalone milano

Vediamo insieme alcuni eventi e installazioni presenti durante questa settimana, da non perdere se questi temi appassionano anche voi.

Sapevate che il Super design show al Superstudio di Via Tortona festeggia i 15 anni di Fuorisalone? Per l’occasione il tetto della struttura si trasforma in una grande risaia di 10.000 Mq, dal titolo Il terzo paradiso, coltivare la città, di Michelangelo Pistoletto. Stesso concetto per VerdeVivo in collaborazione con studio Piuarch, che inaugurano Orto fra i cortili, un progetto di architettura sostenibile in via Palermo: il tetto di un edificio diventa orto permanente e farmacia a cielo aperto con piante officinali, destinato a decorare il tetto in pianta stabile, riconvertendo i 300 Mq e riqualificando l’immobile anche dal punto di vista energetico e funzionale.

Anche quest’anno non poteva mancare uno degli eventi più green, ovvero IOricicloTUricicli, che mostrerà il meglio della Produzione dell’Anno verde presso l’Hotel NHOW in Via Tortona: in mostra ci saranno progetti rivoluzionari di re-design e utopie sostenibili.

All’insegna del riuso, Annarita Serra presenta la raccolta Re-Creation, una serie di opere realizzate con rifiuti e materiali di scarto ritrovati sulla spiaggia, presso lo showroom Anteprima di Corso Como.

Quest’anno arriva anche a Milano la tendenza degli alveari in città grazie a Green Island, che porta quelli ideati da designer internazionali presso la stazione Garibaldi, pronti per “to bee or not to bee”, una riflessione sul ciclo di vita delle api e ape-ritivi dedicati agli insetti.

Altra tendenza in atto è la passione per i giardini e gli arredi dedicati. Pare che ogni 35 secondi venga venduto un oggetto, per una crescita del 36% nel 2014. A testimoniare questo trend, al Fuorisalone ci saranno The Garden of wonders – a journey through senses e Giardino Mobile di eBay. Per il primo progetto i fratelli Campana, Lissoni associati e altri designer presentano una loro interpretazione di 8 case profumiere di lusso che non esistono più e che diventano invece Limited Edition (li trovate all’Orto Botanico di Brera, via Fiori Oscuri 4). eBay invece presenta prodotti e idee per la casa e per il giardinaggio all’interno di un Airstream mobile, un’oasi green che contiene tre distinte situazioni abitative organizzate con oggetti acquistati nel marketplace e secondo differenti fasce di prezzo.

La sostenibilità sarà poi al centro anche del SaloneSatellite, che quest’anno ha scelto il tema Pianeta Vita, con 700 designer under 35 che presentano progetti per migliorare la nutrizione del pianeta. L’argomento è comune all’Expo che popola la città meneghina da maggio in poi e che presenta presso Expo Gate Why not in the Garden? In Piazza Castello, fino al 24 aprile si trova un’installazione mobile che profuma di frutti di stagione, fiori ed erbe aromatiche, assumendo ogni giorno configurazioni diverse, per eventi legati al cibo aperti al pubblico. Che ne dite? Vi andrebbe un pic-nic sull’erba o una spaghettata alle due di notte? Andiamo insieme. Al caffè pensiamo noi 😉