mercoledì 3 giugno 2015
FATTORE MAMMA

Maglia, uncinetto, chiacchiere e caffè

Maglia, uncinetto, chiacchiere e caffè

Maglia, uncinetto, chiacchiere e caffè

 

È proprio vero che intorno ad una tazzina di caffè possono succedere milioni di cose. Sorseggiando caffè nascono amicizie, si concludono affari, si festeggiano eventi, si parla, si ride, si scherza…si scrivono post.

C’è anche chi poi intorno ad una tazzina di caffè si riunisce per coltivare vecchie passioni ed imparare arti antiche, come maglia ed uncinetto che, saranno sì antiche, ma non sono più visti come hobby da nonne e sono tornati di gran moda. Ferri e gomitoli, uncinetto e granny squares, piacciono sempre di più e senza distinzione di età. Ecco che allora ci si incontra a casa di qualcuno, in un garage, in un retrobottega o in un bar.

Questi posticini per incontrarsi a sferruzzare diventati così “in”, si chiamano Knit cafè.
Qualche poltroncina vintage, un tavolo di legno, dei quadretti shabby chic attaccati alle pareti, un espositore di gomitoli, riviste in tema ovunque.

 

 

 

 

 

 

Maglia, uncinetto, chiacchiere e caffè

Maglia, uncinetto, chiacchiere e caffè

I Knit cafè sono luoghi di incontro dove le amanti dei ferri (che siano a punta o ad uncino è indifferente) si ritrovano per stare in compagnia passando piacevoli serate a lavorare a maglia. Fanno lavori come pullover, sciarpe, berretti, scialle, oppure lavori di home decor per arredare la casa. Alcune maneggiano classici filati come la lana e il cotone, altre sperimentano nuovi materiali da intrecciare scambiandosi consigli e informazioni.

Immancabile l’angolino caffèqualche centrino sul vassoio, tazzine in porcellana, sottotazza e cestini di canapa fatti all’uncinetto.
Quando poi arriva l’ora di fare un break, il primo ad alzarsi e ad avvertire tutte è lui, il profumo di caffè.

Si posano i ferri, si fermano i gomitoli e tutte le amiche presenti si prendono una pausa sorseggiando adagio quella calda, cremosa, incredibile bevanda nera.
Tra una chiacchiera e l’altra per alcune il lavoro riprende, per altre forse si è fatta l’ora di andare a casa.

 

 

Maglia, uncinetto, chiacchiere e caffè

Maglia, uncinetto, chiacchiere e caffè

È indubbio che le cose rispetto ad molti anni fa siano cambiate.
Una volta se volevi fare la maglia o l’uncinetto, ricamare o anche solo rammendare un calzino in compagnia, bastava una sedia e uscire per strada davanti al portone di casa. Era matematico che di lì a poco si formassero gruppetti di donne a lavorare e a chiacchierare.

Oggi sono cambiati  i luoghi d’incontro, sono cambiate le persone, sono cambiati i tempi, ma non è cambiata la voglia di stare insieme e di condividere passioni e tradizioni che non invecchieranno mai.
Anche grazie ad una tazzina di caffè.

 

Doria Vannozzi, appassionata di web, comunicazione, creatività e padrona di casa di unideanellemani.it.

Sono blogger, creativa, freelance, lavoro in rete scrivendo (soprattutto, ma non solo).

Mi occupo di handmade, craft, riciclo…ma anche di scorciare un paio di pantaloni alla vicina di casa se occorre.