giovedì 29 gennaio 2015
FATTORE MAMMA

Filastrocche e caffè

Filastrocca del caffè

Filastrocca del caffè
uno a me, uno a te!
Uno lungo, l’altro macchiato,
uno corretto, l’altro schiumato;
Cappuccino o marocchino
doppio, d’orzo o salentino
Con la panna, moka, espresso
io ne bevo molto spesso
perché è buono e profumato
è un momento dedicato
a me stessa e ai miei pensieri
e lo bevo volentieri.
Poi riparto caricata
e affronto la giornata!

 

440Filastrocche e caffè sono le mie grandi passioni. Non rinuncerei alla mia pausa mattutina di chiacchiere filosofiche davanti alla tazzina fumante per nulla al mondo. Anche al lavoro ormai basta uno sguardo per capire che è venuto il momento di staccare gli occhi dal monitor e dirigerci tutte in cucina per il nostro rito quotidiano. Sarà un caso ma l’unico uomo in ufficio (mio marito!) non beve caffè e resta escluso dai discorsi femminili che si mischiano all’inconfondibile aroma: le note a scuola, le diete mai cominciate, i primi fidanzatini dei figli cresciuti, l’ultimo film o il prossimo libro. In realtà il mio primo coffee break della giornata è al bar della scuola, con le altre mamme e qualche papà, che dopo aver accompagnato i bambini si danno la carica per affrontare la giornata: macchiato, lungo o cappuccio, a ciascuno il suo!

 

 

 

La settimana del Caffè

Lunedì uno schiumato,
martedì latte macchiato;
americano il mercoledì,
lungo o doppio il giovedì;
Venerdì un marocchino,
bevo sabato un cappuccino.
La domenica, giorno di festa,
bevo caffè e faccio siesta!

 

#Vergnano4moms

 

Collezionista di libri e film per ragazzi sono sempre stata appassionatissima di contenuti per bambini, anche se, non prendendomi subito sul serio, mi sono dedicata per la prima parte del mio percorso professionale alla scienza. A permettermi un felice incontro tra passione e professione sono state Matilde, la prima figlia e Internet (e i suoi territori di sconfinata opportunità).

Nel 2000, non trovando in rete i testi di filastrocche tradizionali, lancia Filastrocche.it, divenuto uno dei servizi on-line di maggior successo in Italia dedicati all’infanzia, che oggi propone un database di oltre 19.000 testi e migliaia di creazioni raccolte con la partecipazione del pubblico della rete.

Compiuto il “salto” verso la sua passione più vera, sono diventa anche autrice e producer di contenuti per bambini (libri, fiabe cantate su CD, siti web…).

Attualmente sono CEO di FattoreMamma che serve alcune delle maggiori aziende che si rivolgono al pubblico delle mamme e dei bimbi.