Curiosità sul caffè, le risposte alle domande di Coffeelover e baristi

Curiosità sul caffè, le risposte alle domande di Coffeelover e baristi

I l caffè contiene glutine? Nel decaffeinato c’è caffeina? Sono tante le domande che quotidianamente riceviamo e alle quali vogliamo dare una risposta. Abbiamo chiesto ad un esperto che ha risposto alle curiosità ma anche alle questioni più tecniche riguardanti il mondo bar.

Il caffè contiene glutine?

No, il caffè è un alimento naturalmente privo di glutine.

Curiosità sul caffè, le risposte alle domande di Coffeelover e baristi

Dove smaltisco le capsule di caffè Espresso?

Le capsule compostabili sono certificate per il compostaggio industriale quindi possono essere recuperate nella raccolta differenziata dell’umido.

Quanti grammi di caffè ci sono dentro una capsula?

Per le capsule Espresso il minimo garantito è di 5 grammi, per le compatibili A Modo Mio 7,5 grammi.

A che cosa serve l’azoto?

L’azoto è un gas inerte e viene aggiunto per rallentare i processi ossidativi dei grassi e di invecchiamento.

Curiosità sul caffè, le risposte alle domande di Coffeelover e baristi

Come funziona il processo di decaffeinizzazione ad acqua?

Durante la decaffeinizzazione ad acqua non vengono usati solventi ma solo acqua calda.

C’è caffeina nel decaffeinato?

Sì, per legge il contenuto massimo può essere 0,10% rispetto al contenuto medio del caffè tradizionale che è di circa 1,5% per gli Arabica e 3% per i Robusta.

Le capsule compostabili contengono ftalati?

No, non contengono ftalati

Quanti grammi di caffè si usano nella moka?

Solitamente si usano dai 7 ai 9 grammi di caffè (Con l’Arabica se ne usa di più, con la Robusta di meno)

Come posso ottenere un caffè più intenso con la moka?

Si può mettere meno acqua nel serbatoio ad una temperatura di 70 °, in questo modo si riduce il rischio di bruciare il caffè.

Curiosità sul caffè, le risposte alle domande di Coffeelover e baristi

Come ottengo un caffè più dolce con la moka?

Un segreto è quello di aggiungere nel serbatoio un po’ di acqua fredda (senza bruciarsi!) poco prima che esca il caffè.

Dove smaltisco la confezione di caffè in grani?

Le confezioni possono essere smaltite nella raccolta differenziata della plastica.

Zucchero sì o no?

Dipende dai gusti personali e anche dalle miscele che si stanno gustando.

Di seguito troverete invece qualche curiosità sul mondo del caffè al bar

Curiosità sul caffè, le risposte alle domande di Coffeelover e baristi

Come mai le miscele bar Caffè Vergnano si chiamano Mille, Novecento…?

Per la linea classica Caffè Vergnano ha scelto nomi che fossero immediatamente identificativi delle varie miscele, facendo riferimento diretto alla percentuale di caffè Arabica in esse presenti (la Mille è 100% Arabica, la Novecento 90% Arabica e 10% Robusta…)

Che cosa significa Bio?

Il concetto di Bio può essere compreso dal confronto tra l’agricoltura biologica e quella tradizionale: la differenza sostanziale che intercorre tra le due non è di natura quantitativa, ma soprattutto qualitativa ed etica. Si tratta di un metodo di coltivazione caratterizzato dall’impiego esclusivo di concimi organici e di pesticidi naturali o di predatori naturali come microrganismi, insetti, uccelli per la lotta ai parassiti, dei funghi, batteri e insetti che provocano malattie nelle piante.

Curiosità sul caffè, le risposte alle domande di Coffeelover e baristi

La decaffeinizzazione può alterare il gusto del caffè in tazza?

I nostri caffè decaffeinati standard sono ottenuti con l’uso del Diclorometano, che è il solvente che altera meno le caratteristiche sensoriali. Il decaffeinato UTZ, invece, è decaffeinato ad acqua: essendo il metodo più invasivo, impoverisce il chicco causando un impoverimento aromatico.

Il lattone è riciclabile?

Sì, il nuovo lattone, già realizzato al 100% in plastica PET è protagonista oggi di un’innovazione green di primaria importanza: il 50% del materiale utilizzato per la sua produzione (percentuale massima consentita dalla legge) è R-PET, ossia PET riciclato, idoneo al contatto alimentare.

L’offerta del bar dovrebbe prevedere più miscele?

In un contesto altamente competitivo la specializzazione e la caratterizzazione del locale sono fondamentali per permettere una scelta consapevole e ponderata al cliente e consentirne quindi la fidelizzazione. Il barista deve imparare a conoscere il proprio cliente e operare scelte che non ne deludano le aspettative.

L’acqua è importante?

Si, ci sono tanti fattori che possono influire sulla qualità dell’acqua, per questo è fondamentale l’uso dell’addolcitore che serve per proteggere le macchine, per permettere al caffè di sprigionare pienamente il suo aroma, ottenere una crema consistente e garantire ai clienti sempre lo stesso piacere.

Come impostare temperatura e pressione?

La temperatura dell’acqua deve essere di 88-92 °, la pressione della pompa di 9 bar e il tempo di estrazione di 5 secondi per la pre-infusione e 25 secondi di estrazione.

Quale è la tazzina perfetta per un espresso?

La tazzina di caffè perfetta è di porcellana bianca, dal diametro largo e dal bordo sottile, con fondo curvo. 

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *