Carciofini fritti e maionese con polvere di caffè

Ingredienti

 Per la maionese

 2 albumi

 1 tuorlo

 300 ml olio di riso o olio di semi delicato (quantità può variare a seconda della grandezza delle uova)

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

1/2 limone spremuto

1 cucchiaino di tahini o pasta pura di nocciole

sale,

pepe

 Per i carciofini

 6 carciofi freschi

100 ml acqua gassata fredda

100/ 120 gr farina 00

olio di semi di girasole

mezzo cucchiaino di polvere di Caffè Vergnano

sale

 pepe

Procedimento

 Unire albumi e tuorli all’interno di un boccale da frullatore a immersione. Aggiungere sale, pepe, limone, aceto, tahini (o nocciola) e un cucchiaio d’olio. Frullare per qualche istante e versare l’olio a filo, finchè la maionese raggiunge una consistenza densa. Riporre in frigo e al momento di servire, spolverare con il caffè macinato. Pulire i carciofi, assicurandosi di arrivare alla parte più tenera. Con l’aiuto di un coltello, pulire anche il gambo, togliendo la parte esterna. Tagliare il carciofo a metà e rimuovere l’eventuale peluria. Lasciare immersi in acqua e limone per evitare che anneriscano.

 Nel frattempo portare l’olio da frittura a temperatura. In una ciotola riporre la farina, il sale e con l’aiuto di una frusta, mescolare, aggiungendo dell’acqua mano a mano, fino a ottenere la consistenza desiderata (dovrebbe essere simile a quella di una pastella per pancake/crepe). Prelevare i carciofi dall’acqua e tuffarli nella pastella; friggere per qualche minuto o finché leggermente dorati e lasciar scolare su carta assorbente. Servire i carciofi con la maionese e la polvere di caffè.

Condividi l'articolo