Caffè sui capelli: impacchi, balsami e trattamenti per rinforzare e ravvivare la chioma

Caffè sui capelli: impacchi, balsami e trattamenti per rinforzare e ravvivare la chioma

Lo sapevate che, oltre a dare una marcia in più alle nostre giornate, il caffè può essere un ottimo alleato per la bellezza del corpo e dei capelli? Per quanto riguarda l’impiego del caffè sui capelli, nello specifico, alla bevanda sono associati diversi benefici. Scopriamo, allora, come realizzare 4semplici preparazioni per rafforzare i capelli spenti e sfibrati eravvivarne il colore.

I numerosi benefici del caffè sui capelli

Al caffè viene attribuita la facoltà di rinforzare i capelli, di migliorarne la fibra e di stimolare la circolazione del cuoio capelluto, ma anche di promuovere la crescita del capello stesso, agendo contro la caduta. Sono state effettuate alcune ricerche, infatti, per indagare l’efficacia della caffeina: una di queste è stata condotta dall’Università di Jena (Germania) e pubblicata sulla rivista International Journal of Dermatology nel 2007. Secondo questo studio, compiuto su pazienti di sesso maschile con alopecia androgenetica, la caffeina ha la facoltà di incrementare la crescita del capello in vitro. Risultati incoraggianti sono emersi anche da un’altra ricerca, svolta su follicoli piliferi prelevati da uomini e donne e successivamente coltivati in laboratorio, e sviluppata dall’Università di Lubecca (Germania) e pubblicata nel 2014 sulla rivista British Journal of Dermatology. Oltre a questi aspetti legati alla salute del capello, la bevanda può rivelarsi molto utile anche dal punto di vista del look: usato sulle chiome scure, infatti, il caffè può contribuire a intensificarne il colore

Dopo questa breve panoramica sui principali effetti positivi legati al caffè e alla caffeina sui capelli, vediamo ora come preparare in casa alcuni trattamenti utili a ravvivarli e a rinforzarli, più un sistema veloce e pratico per tingerli in modo del tutto naturale e coprire i primi capelli bianchi. Dato che il caffè può colorare – anche se lievemente – il capello, le soluzioni che proponiamo sono principalmente indicate per chi ha una chioma scura.

Se il vostro problema, invece, è la caduta dei capelli, è consigliabile orientarsi verso prodotti specifici ed, eventualmente, rivolgersi a uno specialista (inoltre, non è assolutamente raccomandabile aumentare il consumo giornaliero di caffè per tentare di risolvere la questione).

Impacco addolcente e ravvivante al caffè per dare nuova luce ai capelli

Caffè sui capelli: impacchi, balsami e trattamenti per rinforzare e ravvivare la chioma

Questo impacco unisce l’azione del caffè alle proprietà dell’olio di Argan (utile a nutrire e a idratare) e a quelle dell’olio di avocado (anch’esso rinforzante e ricostituente) per donare alla vostra chioma maggiore nutrimento e luminosità. Ecco tutti i passaggi per realizzarlo: 

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di fondi di caffè;
  • 1 cucchiaino di olio di Argan;
  • 1 cucchiaino di olio di avocado;
  • 1 cucchiaio di balsamo a scelta.

Procedimento

  1. Versate gli olii e i fondi di caffè in un recipiente.
  2. Successivamente, aggiungete a questi ingredienti un balsamo a scelta, per regalare al preparato una piacevole profumazione, e mescolate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo.
  3. A questo punto, potete iniziare ad applicare l’impacco sulle lunghezze dei capelli, insistendo, in particolar modo, sulle punte.
  4. Fatto questo, non vi resta che avvolgere i capelli in una cuffia o in una pellicola, lasciando in posa per mezz’ora
  5. Trascorso il tempo necessario, potete procedere con il normale lavaggio dei capelli con lo shampoo.

Impacco rinforzante e ravvivante al caffè per dare più robustezza al capello

Questa preparazione è pensata soprattutto per chi deve combattere contro capelli secchi, fragili e sfibrati e desidera, dunque, un prodotto che li rinforzi. Per realizzare l’impacco, basta utilizzare la ricetta precedente, sostituendo l’olio di Argan e l’olio di avocado con altri due ingredienti: l’olio di lino e l’olio di ricino

Mantenendo invariati gli altri componenti (ovvero 1 cucchiaio di fondi di caffè e 1 cucchiaio di balsamo a scelta) e procedendo con gli stessi passaggi descritti, potrete facilmente regalare alla vostre ciocche più vigore e lucentezza.

Balsamo rinforzante al caffè da usare dopo lo shampoo

Un’altra preparazione utile per donare vitalità ai capelli fragili e sfibrati è un balsamo rinforzante, che prevede l’impiego di fondi di caffè, miele e tè verde. Ecco come prepararlo: 

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di miele;
  • 2-3 fondi di caffè;
  • 1 tazza di tè verde.

Procedimento

  1. Per prima cosa, mescolate tutti gli ingredienti per creare il composto.
  2. Fatto questo, lavate i capelli con lo shampoo.
  3. Una volta lavati, tamponate accuratamente i capelli e applicate il balsamo che avete appena realizzato, lasciandolo in posa per 5-10 minuti.
  4. A questo punto, potete risciacquare con acqua tiepida.

Tingere i capelli con il caffè per ravvivare il colore e coprire i primi capelli bianchi

Caffè sui capelli: impacchi, balsami e trattamenti per rinforzare e ravvivare la chioma

Dopo avervi mostrato come realizzare impacchi e balsami per ristrutturare il capello e dargli maggiore luminosità, vediamo come ravvivare il colore in modo del tutto naturale. Questa soluzione è l’ideale per chi ha una chioma scura e desidera intensificarne la tonalità oppure deve coprire pochi capelli bianchi. Ovviamente, si tratta di una colorazione temporanea che, generalmente, sparisce dopo alcuni lavaggi.

Per la tinta, preparate 3 tazze di caffè espresso forte e fatelo raffreddare; dopo averli lavati, potete versare il caffè sui capelli, massaggiando delicatamente la chioma per consentire al caffè di distribuirsi adeguatamente, quindi lasciate in posa per circa cinque minuti. Dopo avere risciacquato, suggeriamo di applicare una soluzione a base di  aceto e acqua in uguale quantità per fissare meglio il colore.

Cosa ne pensate di questi rimedi naturali al caffè da usare sui capelli? Avete  già avuto modo di provarli? Raccontatecelo nei commenti!

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *