Anticafé: i bar dove è tutto incluso e si paga il tempo di permanenza

Anticafé: i bar dove è tutto incluso e si paga il tempo di permanenza

Cari coffee lovers, avete mai sentito parlare degli Anticafè?

Sono bar e caffetterie a tutti gli effetti, che però ribaltano il concetto di “cafè” classicamente inteso: non lasciatevi intimorire dal nome, perché in un Anticafè il caffè si trova lo stesso, insieme a tè, tisane, bibite, brioche e altre delizie da stuzzicare. 

Ciò che rende davvero speciale un Anticafè, però, non sono i cibi e le bevande che il barista vi serve, ma il tempo che trascorrerete all’interno del locale. In questi bar, infatti, non si paga ciò che si consuma, ma le ore che si trascorrono all’interno.

Un po’ come i Nap Bar, i locali dove non si va per bere o mangiare ma per fare un pisolino durante il giorno, gli Anticafè propongono un modo diverso di concepire il nostro tempo, spesso frenetico e risicato, riportando l’attenzione sulla qualità dei momenti che viviamo.

Oggi andiamo alla scoperta di questa tendenza e scopriamo da vicino cosa sono gli Anticafè e dove possiamo trovarne qualcuno da visitare.

Anticafé: un nuovo modo di vivere il tempo libero e lavorativo 

Anticafé: i bar dove è tutto incluso e si paga il tempo di permanenza

Il modello di business di un Anticafè è esattamente il contrario di quello di una “normale” caffetteria: si paga una tariffa a tempo e si può consumare quanto si vuole

Il format conosciuto con il marchio “Anticafè” è francese, e prende ispirazione da questa tipologia di locali, diventati di moda in Russia dal 2011. Oggi, il marchio viene ceduto in modalità franchising, anche se il termine viene sempre più spesso usato per definire questa tipologia di bar, anche quando non appartenenti alla catena ufficiale. 

L’idea degli Anticafè è nata in concomitanza dell’avvento delle nuove professioni digitali: grazie a internet e alle connessioni sempre più veloci, molti lavoratori hanno iniziato a sperimentare il nomad working, scegliendo come “ufficio” coworking, bar, cafè e luoghi provvisori, che siano però accoglienti e funzionali.

Gli Anticafè nascono proprio con questo spirito, per offrire a chi è alla ricerca di un ufficio smart, di una postazione lavorativa temporanea – magari in occasione di una trasferta in un’altra città – la possibilità di sedersi e rilassarsi tra un impegno e l’altro. 

Cosa si fa all’interno di un Anticafè e quanto costa il tempo trascorso?

In un Anticafè si entra, ci si siede, si può ordinare dal menu, ci si può connettere a internet, spesso ci sono libri, giornali e magazine da leggere, a volte anche giochi da tavolo o attività ricreative. 

Alcuni Anticafè sono organizzati in modo più simile a un bar, altri sono veri e propri spazi di lavoro e condivisione, con zone coworking, sale riunioni, angoli per rilassarsi e concentrarsi.

Una sorta di abbonamento all inclusive, una modalità all-you-can-stay, che riporta l’attenzione su ciò che ha davvero valore: il tempo.

Pagando il tempo, infatti, facciamo più attenzione a come lo usiamo, ne gustiamo ogni minuto e cerchiamo di rendere più produttiva la giornata. Se a tutto questo si aggiunge una location gradevole, con caffè e biscotti a disposizione, a maggior ragione si potrà fare tesoro delle ore trascorse all’interno di un locale di questo tipo. Per usufruire dei servizi, le tariffe possono variare a seconda delle scelte ma, generalmente, negli Anticafè europei si aggirano tra i 3 e i 5 euro l’ora, con scontistiche per agevolare chi ha bisogno di trattenersi più a lungo. 

Alla scoperta degli Anticafè d’Europa: alcuni locali  assolutamente da visitare

Anticafé: i bar dove è tutto incluso e si paga il tempo di permanenza

Sapevate che a Roma c’è un Anticafè dal 2014? È in zona San Giovanni, è aperto tutti i giorni della settimana e lo staff organizza numerose attività, da incontri con professionisti a corsi di formazione, giornate di coworking ed eventi.

Se invece vi trovate a Parigi, potrete scegliere tra ben tre Anticafè, tutti in zone centrali e ben servite dalla metro. Per esempio, nel locale vicino al celebre Centre Pompidou, troverete non solo caffè, stuzzicheria e connessione wifi, ma anche tutto l’occorrente per stampare e scansionare. Un vero e proprio ufficio, insomma, che propone anche abbonamenti mensili per chi lo sceglie come postazione permanente.

A Londra trovate poi un Anticafè in zona Shoreditch: un luogo d’altri tempi, con tanto di pianoforte, giradischi e divani vintage. Se invece siete di passaggio a Mosca o San Pietroburgo, avrete l’imbarazzo della scelta: come accennato, l’idea è nata proprio in Russia, e ne troverete a decine. 

Come diceva il poeta Virgilio, tempus fugit e, come ripeteva il Bianconiglio, è tardi, è tardi! 

Pare che il tempo corra sempre un po’ più veloce di quanto si riesca a goderselo: per fortuna ci sono i modi per cercare di rallentarlo e conferirgli il valore che merita. Che sia tempo lavorativo, per il relax, per una riunione di team o per incontrare un amico, negli Anticafé ci si gode il momento, in compagnia di un buon caffè. 
Per info: sito ufficiale degli Anticafè www.anticafe.eu

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *