Restyling di successo: come rinnovare l’arredamento del tuo bar a basso costo e in tempi rapidi

shutterstock_509366254 min 1200x480

Il bar è come una seconda casa: ogni cliente, entrando nel suo locale preferito, si aspetta di ritrovare un ambiente accogliente e familiare. A volte, però, gli avventori vanno stupiti: allora, perché non lasciarli a bocca aperta, con un restyling veloce, cheap and chic?

I muri parlano. E riflettono l’anima del tuo bar

Spesso chi vuole rinnovare l’immagine di una caffetteria ci rinuncia per il timore di spendere troppo o di dover chiudere le serrande per un periodo prolungato. Eppure, una ristrutturazione può essere completata con budget limitati, nel giro di una settimana. Se, poi, si desidera un restyling a tempi record, un’ottima strategia è cambiare il colore delle pareti: le nuance chiare amplificano visivamente gli ambienti, quelle accese li vivacizzano e i murales li rendono unici e riconoscibili.

Il banco(ne) vince sempre

Se nelle caffetterie classiche serve per prendere un caffè al volo, nei cocktail bar diventa un tavolo a cui sostare, per sorseggiare un drink da soli o in compagnia: il bancone è l’assoluto protagonista dei locali e, se da un lato va progettato in modo da sfruttare al meglio gli spazi, dall’altro può facilmente modificarne lo stile. Basta cambiargli colore con un rivestimento in laminato, infatti, per mutare personalità alla sala. Lo stesso risultato si può ottenere anche con una semplice verniciatura: in questo caso, la finitura da prediligere è quella satinata, ricercata come quella lucida ma meno soggetta a evidenziare imperfezioni. Per le sfumature, invece, non ci sono limiti: se quelle neutre rimangono le più gettonate, è pur vero che, per differenziarsi, non c’è niente di meglio di una nuance vibrante.

L’illuminazione: l’asso nella manica dei baristi illuminati

L’illuminazione è essenziale per l’immagine di qualsiasi locale e lavorarci, ad esempio direzionando led e faretti o scegliendo effetti più o meno soft, permette di ricreare la giusta atmosfera. A volte, quest’ultima si può migliorare addirittura a costo zero, semplicemente razionalizzando la disposizione degli arredi o eliminando le tende. Anche l’aggiunta di nuove lampade o candele, comunque, non richiede spese ingenti. E, come se non bastasse, consente di dare nuova luce a un bar in un baleno.

Dare nuova vita ai complementi d’arredo

Se rinnovare i tavoli e le sedie può sembrare un investimento dispendioso, in realtà, per abbattere i costi, basta ridipingere le superfici con una bomboletta spray, oppure “svecchiarle” con elementi tessili come tovaglie o cuscini. Ma per rivoluzionare un locale si possono “vestire” anche le pareti, con cornici, lavagne o stampe di buon gusto, proprio come il tuo caffè. Adesso che sai come trasformare l’arredo di un bar in modo low cost, che ne dici di lasciarti ispirare da un design di successo? Le nostre caffetterie sono famose in tutto il mondo per avere una storia da raccontare. E tu, sei pronto a narrare la tua?